DNA_Le cellule, che compongono i vari tessuti del nostro organismo, si differenziano fra loro soprattutto per i tipi di proteine contenute. Le proteine vengono create di volta in volta secondo sequenze codificate dal DNA, strutturato in forma di cromosomi e contenuto nel nucleo cellulare.
Le cellule sono fondamentalmente di 2 tipi: le somatiche (contenenti 46 cromosomi), ossia quasi tutte le cellule dell’organismo, tranne quelle riproduttive; le germinali (contenenti 23 cromosomi), che sono direttamente coinvolte nella riproduzione.

Il DNA può essere danneggiato e la sua struttura mutata da agenti detti “mutageni“, la cui azione è generalmente contrastata e riparata dall’organismo mediante meccanismi enzimatici fisiologici.
Poiché alcuni agenti mutageni sono più aggressivi di altri, una parte di queste mutazioni non viene riparata dall’organismo. Il DNA così modificato trasmetterà istruzioni anch’esse modificate per la creazione di nuove proteine. A seconda dell’aggressività dell’agente e del tipo di cellula interessata dalla mutazione, ci sarà la possibilità che cellule somatiche siano interessate da tumori, oppure che si abbia la trasmissione ereditaria della mutazione in forma di disordine genetico (se si tratta di cellule germinali).

Le nostre difese immunitarie sono articolate in modo da proteggere l’organismo da varie aggressioni, fra cui quelle dei cancerogeni. Per esempio, vi sono i geni soppressori dei tumori e i geni proto-oncogeni; per far sì che i cancerogeni vengano detossificati ed eliminati, bisogna evitare che questi due geni mutino: se i primi vengono indotti a mutare, non svolgeranno più la loro funzione di soppressione dei tumori; se vengono mutati i secondi, si trasformeranno in geni oncogeni, che stimolano la formazione e proliferazione dei tumori. Questi sono due meccanismi che possono compromettere le nostre difese naturali.

Ecco perché bisogna esporsi il meno possibile agli agenti mutageni.

Bensos seleziona le materie prime che abbiano bassissima o nulla tendenza alla mutagenicità. Per la salute dei consumatori e degli stessi operatori di produzione Bensos.

[E.P.Solomon, L.R.Berg, D.W.Martin: Biologia (4a ed., 2006), Edises; J.Timbrell: Introduction to Toxicology (3rd ed., 2002), CRC Press; Casarett & Doull’s: Tossicologia (6a ed., 2007), EMSI].

Richiedi informazioni

Altri prodotti che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*