detergenti bensos per camere da lettoLe camere da letto sono luoghi in cui respiriamo la stessa aria per molte ore con poco ricambio.

Ecco alcuni accorgimenti per renderla sana, fra cui utilizzare detersivi e detergenti senza allergeni e senza sostanze tossiche, come i prodotti Bensos.

Quali sono gli inquinanti più comuni in una stanza da letto?

Senza rendercene conto, possiamo essere esposti a tutta una serie di sostanze, naturali e sintetiche, in grado di nuocere alla nostra salute nel lungo periodo:

  • alcuni solventi emanati dalla vernice applicata sulle pareti sono dannosi;
  • la formaldeide, insieme a solventi e altre sostanze, è presente sia nelle colle che uniscono i rivestimenti in laminato alle strutture dei mobili, sia nell’impasto dei pannelli in truciolare e nelle vernici della mobilia;
  • il radon è un gas di origine naturale che si sprigiona dalla terra attraverso le fondamenta degli edifici, se non ben sigillate, e di cui molte regioni italiane sono ricche;
  • alcune sostanze nocive – in particolare certi solventi e fragranze allergizzanti – sono contenute nei detersivi utilizzati per lavare le lenzuola e gli indumenti, che conserviamo negli armadi, e per pulire i pavimenti.

Come hanno a che fare i detersivi con l’inquinamento dell’aria in una stanza?

Molti profumi per bucato, contenuti nei detersivi, negli ammorbidenti o in forma di fragranze-bucato, sono fatti apposta per essere forti e persistenti; questo significa che sprigionano sostanze volatili molto a lungo, saturando presto l’interno di armadi e cassetti e riversandosi volentieri nella stanza non appena si aprono le antine o i cassetti.

Spesso questi profumi contengono forti allergeni e, anche quando non li contengono, sprigionano comunque sostanze che dal punto di vista chimico assomigliano molto ai solventi contenuti nelle vernici: il fatto che abbiano un buon odore non deve trarre in inganno, si tratta pur sempre di solventi concentrati, anche quando sono estratti da piante (come gli olii essenziali), possono far male alla salute.

Stesso discorso per i detergenti utilizzati per la pulizia dei pavimenti. Questi prodotti vengono, sì, diluiti nell’acqua di lavaggio, però poi vengono sparsi su grandi estensioni e sprigionano gli eventuali profumi contenuti in ogni angolo della stanza.

Come evitare di esporsi a queste sostanze?

Prima di tutto è buona norma arieggiare abbondantemente i locali ogni giorno. Un altro consiglio utile è rivestire le pareti con vernici a bassissimo o nullo rilascio di solventi (come le pitture a base di calce, con colori minerali).

Nell’uso quotidiano, è poi indicato utilizzare detersivi per il bucato e per le pulizie degli ambienti che non rilascino solventi tossici né allergeni.

I detersivi e detergenti Bensos non contengono allergeni né sostanze tossiche a lungo termine. I prodotti per il bucato profumati, quali l’Ammorbidente Soffice, l’Ammorbidente alla Lavanda e la Fragranza Bucato, sono caratterizzati da profumi delicati e non persistenti, fatti apposta per dare un tocco di freschezza ai capi senza però persistere a lungo. La loro composizione è molto curata ed esclude la presenza di sostanze tossiche presenti nei comuni detersivi; tuttavia gli ingredienti utilizzati sono comunque solventi ed è sempre bene che se ne vadano abbastanza in fretta, per non creare problemi.

Per i pavimenti, lo Sgrassatore Universale, il Multiuso e il Lavaincera non contengono profumi; il Lavapavimenti Alcalino ne contiene (anch’esso con criteri di leggerezza e non persistenza), ma si tratta di un prodotto maggiormente indicato per la pulizia di pavimenti esterni.

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*