FogliaSpesso ci si chiede che differenza vi sia fra sodium lauryl sulfate e sodium laureth sulfate. Sono entrambi tensioattivi, ossia ingredienti di detersivi e detergenti cosmetici atti a modificare la tensione superficiale dell’acqua, esercitando azione lavante; sono entrambi schiumogeni.

Dal punto di vista chimico, il laureth (o dodeceth) è derivato dal lauryl (o dodecyl) in quanto fatto reagire con un’altra sostanza, l’ossido di etilene (di cui non resta alcuna traccia residua nel tensioattivo). Entrambi i tensioattivi possono essere di origine naturale o sintetica; se naturali, sono presenti in miscela con altre sostanze a loro simili negli ingredienti denominati rispettivamente sodium cocoyl sulfate (oppure sodium babassuyl sulfate) e sodium coceth sulfate (oppure sodium babassueth sulfate).

Sono entrambi molto ecologici, in quanto sono rapidamente biodegradabili sia in presenza sia in assenza di ossigeno e presentano bassa tossicità verso gli organismi acquatici. Ciò che li distingue veramente l’uno dall’altro è la tossicità per l’Uomo e i mammiferi: mentre il sodium laureth sulfate non presenta tossicità a lungo termine, in quanto detossificato dalla reazione con l’ossido di etilene, al contrario il lauryl risulta essere in grado di danneggiare il DNA di linfociti umani, nonché quello di cellule di ratti e criceti, anche in piccole dosi. In più il sodium lauryl sulfate presenta tossicità per il feto (teratogenicità) di mammiferi a dosi preoccupanti. [Fonti: database RTECS, Toxnet, DID List].

I prodotti Bensos e Benè non contengono sodium lauryl sulfate né in forma sintetica (dodecyl) né nelle forme di origine naturale (cocoyl, babassuyl).

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.