Bucato_2Recentemente ci è stato posto il problema della necessità di neutralizzare le eventuali tracce di detersivo alcalino dal bucato mediante l’aggiunta di acido citrico durante il risciacquo.
L’osservazione è interessante, in quanto il pH alcalino (da 7=neutro a 14= estremamente alcalino) non è molto compatibile con la nostra pelle e tende a irritarla. In effetti i detersivi per bucato normale, come il Lavabiancheria cod. H, hanno un pH 10, mediamente alcalino, con la finalità di sgrassare meglio i tessuti. La pelle invece è più “contenta” se sta a contatto con un tessuto il cui pH è neutro o meglio leggermente acido (pH da 4 circa a 7).
Utilizzando un prodotto per bucato normale, è quindi consigliabile aggiungere un po’ di Acido Citrico cod. ACIT nella vaschetta dell’ammorbidente.
Per chi usa abitualmente l’Ammorbidente cod. A oppure la Fragranza Bucato cod. FB, invece, questo accorgimento non serve in quanto questi prodotti hanno un pH leggermente acido e svolgono essi stessi una funzione neutralizzante, durante il risciacquo.
Infine, pure se il bucato viene lavato con il Detersivo per Capi Delicati cod. HD il problema non si pone, perchè esso stesso è neutro, non alcalino. In questo caso, si consiglia l’uso di acido citrico solo nel caso in cui i capi delicati tendano a scolorire: il pH acido aiuta a fissare i colori.

Richiedi informazioni

Altri prodotti che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*