La Legge nr. 221 del 28 dicembre 2015, soprannominata “Collegato ambientale” e intitolata “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, ha introdotto innovazioni per quanto riguarda gli acquisti di prodotti e servizi ecologici da parte della Pubblica Amministrazione, facendo in modo che gli enti pubblici abbiano alcuni obblighi in tale direzione.

Una parte dei prodotti acquistati da scuole ed enti vari deve sottostare a Criteri Ambientali Minimi (CAM). I prodotti Bensos già ottemperano ai requisiti chimici, evitando totalmente l’uso di sostanze tossiche anche laddove ne sarebbe permessa una piccola percentuale. Fra queste sostanze, vi sono anche gli allergeni: i prodotti Bensos ne sono esenti. Infatti, buona parte dei prodotti è del tutto priva di profumazione; i prodotti profumati contengono solo fragranze studiate ad hoc senza allergeni, senza ftalati e certificate IFRA.

Convegno_26-04-2016Nel convegno “Salute Ambiente Scuola – (In)formazione: dall’Airpack alla Green Economy“, svoltosi il 28 aprile 2016 a Caprarola (Vt), si è parlato proprio dell’opportunità offerta dalle nuove normative di affrontare in modo concreto il serio problema dell’aumento delle reazioni allergiche nei bambini e ragazzi che frequentano gli istituti scolastici. Erano presenti tecnici del Ministero dell’Ambiente, dell’ISPRA, di FederAsma e Allergie, dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione, dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura ed era presente anche Bensos, in quanto azienda impegnata in un percorso di green-chemistry, cioè di sostituzione della “vecchia” chimica con una chimica verde e senza sostanze tossiche, e di green-economy, ossia di proposta di prodotti sostenibili e inseribili in un ambito di acquisti responsabili.

Richiedi informazioni

Altri prodotti che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*