Ci sono aziende che propongono i detersivi senza profumazione, per lasciar loro scegliere se usarli tali e quali o se aggiungere una fragranza senza allergeni o… gli olii essenziali, che poi tali aziende propongono in vendita con consigli “salutistici”. Sul sito Bensos non troverete questo tipo di proposte: ci fermiamo alla possibilità di scegliere se aggiungere o non aggiungere una fragranza senza allergeni. Perché?

Tutto sta nel fatto che l’allergia non è un disturbo che viene e va via poco dopo: quando arriva non se ne va più e condiziona la vita della persona in modo molto fastidioso. Gli allergologi ben sanno che, salvo ricorrere in taluni casi a farmaci particolari, il metodo migliore per evitare il ripetersi di reazioni allergiche è non esporsi più alla sostanza che ha provocato la reazione allergica.

Un’altra cosa che ben sanno i medici è il fatto che le allergie vengono anche alle persone che hanno sempre avuto contatto con questa sostanza senza problemi, ma che a un certo punto della loro vita si trovano con la “sorpresa”: il loro sistema immunitario non tollera più questo contatto e manifesta questo disagio con irritazioni cutanee, ponfi, problemi respiratori, fino al possibile shock anafilattico. Alcune sostanze vengono accumulate nel nostro organismo, quindi il contatto viene anche “da dentro” senza che ce ne accorgiamo.

Molte persone pensano, a ragione, che gli olii essenziali abbiano tante proprietà benefiche per la salute; in effetti lo pensano anche molti ricercatori. Bensos ritiene che le applicazioni nella medicina possano e, all’occorrenza, debbano esserci, come succede per i chemioterapici naturali (es.: vincristina e vinblastina, estratti dalle piante di pervinca) e gli altri farmaci di origine naturale (es. acido acetilsalicilico, dall’estratto di corteccia del salice). Ma, come tutte le sostanze sia naturali sia di sintesi, anche gli olii essenziali possono mostrare pure “lati negativi”; si dà il caso che i componenti degli olii essenziali siano in buona parte forti allergeni! Oltre al fatto che alcuni hanno anche altre tossicità a lungo termine (si veda ad esempio questo articolo).

Queste dovrebbero essere ragioni più che sufficienti per toglierli dall’uso quotidiano da parte dei consumatori: così, nel momento in cui si dovessero utilizzare tali sostanze in una cura farmacologica per una malattia, ci sarebbero minori possibilità di manifestare reazioni allergiche a tali componenti del farmaco. Una sostanza attiva farmacologicamente dovrebbe essere sempre somministrata sotto controllo medico, anche perché vengano tenuti sotto controllo gli eventuali effetti collaterali. E sarebbe meglio per tutti non essere esposti tutti i giorni a questa sostanza per utilizzi vari non necessari (nel detersivo, per l’aromaterapia, nel sapone, nei pasticcini…).

Per concludere: Bensos gli olii essenziali non ve li propone proprio! Anzi vi sconsiglia di usarli. Vi propone invece detersivi senza profumi e senza enzimi, a cui aggiungere eventualmente una fragranza priva di allergeni. Parlando di detersivi per il bucato, c’è una buona scelta:

A questa scelta si potranno aggiungere presto altri prodotti, sui quali stiamo effettuando alcuni test di performance:

  • detersivo Lavabiancheria in polvere senza profumo
  • Fragranza Bucato con altri profumi senza allergeni
  • Ammorbidente con altri profumi senza allergeni

Anche i pretrattanti per bucato e, in generale, tutti i prodotti Bensos per la cura della casa e della persona, nonché quelli per uso professionale sono tutti senza allergeni, oltre che con impatto ambientale bassissimo e senza sostanze tossiche a lungo termine. Prodotti fatti con cura artigianale e con grandissima attenzione per il consumatore.

Richiedi informazioni

Altri prodotti che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*