Da un po’ di tempo in qua vanno di moda i prodotti “all-in-one” già dosati, supercomodi perché – in teoria – non richiedono pretrattamenti particolari al bucato, si butta tutto in lavatrice con la monodose e si va via, lasciando serenamente che la macchina faccia il proprio lavoro.

Si tratta di detersivi che si presentano in dosi preconfezionate come pastiglie o sacchettini idrosolubili pieni di detergente liquido (di cui abbiamo parlato qui) e che promettono lavaggi perfetti pure senza pretrattare le macchie, con rese ottimali anche in condizioni di lavaggio particolarmente difficili.

Ci è stato chiesto: “Ma perché non fate anche voi di Bensos un detersivo “all-in-one” in versione ecologica, così possiamo fare il bucato ancora più velocemente, senza dover pretrattare le macchie?”. La domanda è legittima, tuttavia per rispondere adeguatamente bisogna tenere conto di tutti gli aspetti del problema.

La prima cosa che abbiamo fatto è andare a vedere i detersivi principali che hanno ispirato questa domanda, ossia le più recenti proposte sul mercato di prodotti in monodosi. Si parla di prodotti formati mediamente da 40 – 45 componenti, il principale dei quali in termini di concentrazione è un tensioattivo molto efficace, ma ahimé con elevate tossicità a lungo termine, l’alchilbenzen solfonato (di cui abbiamo parlato in questo articolo) combinato con la MEA (monoetanolammina) anch’essa mutagena e teratogena (ossia tossica per il feto); fra gli altri componenti troviamo i fosfonati (di cui abbiamo parlato in questo articolo) che danneggiano la vita acquatica nel lungo periodo, antischiuma a base di silicone (non biodegradabile), sbiancanti ottici (che danno un’idea apparente di pulito, ma coprono solo le macchie… ne abbiamo parlato qui) e una serie di svariati allergeni (in particolare enzimi e componenti dei profumi, ne abbiamo parlato, fra gli altri, in questo articolo). Senza contare i coloranti, così accattivanti ma così poco adatti a soddisfare criteri di basso impatto sull’ambiente e sulla salute… ne parliamo in questo articolo.

Ecco, nell’ipotesi che per raggiungere le performances rapide di questi prodotti si debbano usare queste tipologie di sostanze, la risposta alla domanda non può che essere negativa: per scelta precisa, Bensos non utilizza queste sostanze. Però Bensos continua a fare ricerca e cerca sempre nuove soluzioni, rigorosamente ecologiche e senza uso di sostanze tossiche, per ottenere risultati di lavaggio sempre migliori.

L’invito è a continuare a seguirci, per vedere i progressi che il nostro laboratorio Ricerca & Sviluppo farà nel perseguire nuovi obiettivi di performance… rigorosamente nel rispetto dei criteri ecologici Bensos. Stay tuned.

Richiedi informazioni

Altri prodotti che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Privacy Policy (richiesto). Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali al fine di inviarci il tuo commento.

*